Lambrusco di Sorbara “Vigna del Cristo” Cavicchioli & Figli 2016

Certo i numeri non sono quelli di una minuscola realta da “vin du garage” (circa 15 milioni di bottiglie l’anno fra tutte le etichette), eppure l’attenzione che Cavicchioli pone nella cura dei propri 150 ettari di vigneto, nonchè nella realizzazione dei propri Lambrusco, ha reso l’azienda modenese uno dei principali punti di riferimento di tutto il settore. Il livello qualitativo si conferma elevato per tutte le proposte dell’ampia gamma di vini locali, tuttavia il ruolo di alfiere del piccolo feudo di San Prospero compete al Sorbara Vigna del Cristo, cui la costanza di rendimento negli anni ha tributato la reputazione di esemplare in grado di guidare e ispirare l’intero comparto. Tratto dai 5 ettari di vigneto omonimo (ubicato per l’appunto in località “Cristo“, presso il comune da cui la DOC prende il nome), si tratta di una declinazione frizzante secca vinificata in purezza, benché i filari di Sorbara vengano coltivati in alternanza con quelli di Salamino di Santa Croce. Una volta criomacerati i grappoli e ottenuta la fermentazione alcolica, segue la rifermentazione secondo metodo Charmat lungo (4/5 settimane). Non resta che accostarci con irriverente deferenza (mi si perdoni il contrasto ossimorico di vocaboli) a questa etichetta 2016.

Ci è sembrato così:

Aspetto – Cerasuolo scarico, quasi velato, con spuma rosata.
Olfatto – Sapido e fresco, con bei sentori di erbe fini e stuzzicanti tonalità agrumate frammiste a sbuffi di frutti di bosco acerbi.
Gusto & Struttura – Acido e giustamente sapido, impostato prevalentemente su toni aspri e secchi, quasi amarognolo in fondo alla bocca connotata dai medesimi sentori dell’olfatto; in chiusura compaiono delicati sbuffi floreali, che accompagnano anche il finale sostenuto.
Gradimento (80/100) – Espressione assai ben concepita e peculiare di Sorbara che possiede nella freschezza, nella pulizia aromatica e in una certa “aggressività” di fondo il proprio tratto distintivo; versione non eccessivamente beverina rispetto alla media del settore, in compenso bella prova d’autore per appassionati.

Uvaggio: Lambrusco di Sorbara (100%)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Vino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...